focaccia del montanaro
Pizze e focacce Senza categoria

Focaccia del montanaro e della maga

focaccia del montanaroFocaccia del montanaro e della maga, ecco come nasce questa ricetta! Emanuela, autrice del cookablog ‘La maga in cucina’, l’ha proposta per il ‘cuciniamo insieme’ del venerdì. Per scoprire qualcosa in più su questa focaccia vi invio a visitare anche il blog di Emanuela (qui trovate il link). Questa focaccia a me è piaciuta un sacco, ha sapore deciso e rustico, credo che continuerò a prepararla molto spesso. Vi lascio alla ricetta!

Ingredienti:
  • 200 g di farina di grano duro
  • 200 g di farina 0
  • una bustina di lievito di birra disidratato
  • un cucchiaio di olio
  • un cucchiaino di zucchero
  • un cucchiaino di sale fino
  • 230 g di acqua

Per il condimento:

  • 200 g di caciotta di mucca
  • 4 cipolle rosse o 2 se sono grandi
  • 5 foglie di salvia
  • 6 fette di guanciale
  • una manciata di pangrattato
  • sale
Procedimento:

Iniziate la preparazione della focaccia del montanaro ponendo tutti gli ingredienti nella ciotola dell’impastatrice. Formate una palla, coprite con un foglio di pellicola e lasciate lievitare per due ore.

Collage

Nel frattempo passate alla preparazione degli ingredienti per il condimento: tagliate finemente le cipolle poi ponetele in un pentolino e coprite con l’acqua. Portate a bollore poi spegnete. Tagliate la caciotta a fette non troppo sottile e il guanciale a listarelle. Trascorso il tempo di lievitazione dell’impasto stendetelo in una teglia precedentemente spennellata con l’olio. Posizionate la caciotta pressandola delicatamente sull’impasto poi distribuite il guanciale, la salvia tritata, le cipolle, una manciata di pane grattugiato e un po’ di sale. Fate lievitare un’ultima mezz’ora in forno spento poi infornate in forno già caldo a 220° per circa 25 minuti.

Collage2

Sfornate, lasciate intiepidire leggermente e servite la focaccia del montanaro.

Buon appetito!!

DSCF5110

focaccia del montanaro

Se questa ricetta vi è piaciuta e volete restare sempre aggiornati vi aspetto anche sulla pagina facebook dedicata al blog. Cliccate ‘mi piace’ e continuate a seguirmi!

Print Friendly, PDF & Email

You Might Also Like...

6 Comments

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.