Cooking Time

Extra

…Sagre in Romagna

Oggi voglio parlarvi delle sagre che si tengono in Romagna nei mesi di settembre e di ottobre. Conosciuta in tutta la Romagna, si tiene a Russi (Ra) la terza domenica di settembre: è la tradizionale Fira di Sett Dulur.  Nata nel XVII secolo come festa religiosa per omaggiare la Madonna Addolorata, resa nell’iconografia popolare con il cuore trafitto dalle sette spade che ricordano i “dolori” della vita della Vergine. Il centro storico della città, si anima grazie a eventi promossi in collaborazione con associazioni culturali, associazioni di volontariato sociale e sportivo, associazioni di categoria del commercio, dell’artigianato, dell’agricoltura e della ristorazione, dando grande risalto alla produzione di eccellenza del territorio. Nei giorni della festa lungo le vie e le piazze gli stand gastronomici propongono il tradizionale menù della fiera. Tipici sono i cappelletti, il “bél e cöt” (cotechino di qualità superiore che si prepara solo a Russi), e la canéna nôva (vino prenovello della tradizione). Il mio piatto preferito sono i cappelletti al ragù dello stand del Baseball Godo. Ogni anno durante l’estate i godesi si ritrovano in parrocchia e danno il via alla produzione di cappelletti per lo stand! Il sapore di casa è garantito!

IMG_4083 Oltre alla Fìra da segnalare anche le tradizionali sagre di Godo di Russi e di San Pancrazio, rispettivamente la prima e la seconda domenica di ottobre. Entrambe offrono vari tipi di intrattenimento e il tradizionale stand gastronomico con i piatti tipici della tradizione. Se avete voglia di fare un salto in Romagna, sicuramente non ve ne pentirete!

 

 

Print Friendly, PDF & Email

No Comments

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Insalata estiva con melone